Imbrattato il murale di Totti. Malagò: “non tifosi ma vandali”

Incredibile atto di vandalismo a Roma. Il murale di via Licia, dedicato a Francesco Totti, è stato imbrattato da alcuni sconosciuti, che hanno coperto l’opera con la scritta “Totti mafia capitale“. Il disegno dedicato al “Pupone” era stato rovinato già a giugno, ma poi era stato ripulito e il capitano giallorosso lo aveva visitato per siglarlo e farsi immortalare. La sua firma è stata coperta ed è stata anche staccata la teca che la ricopriva. Accanto al murales imbrattato, compare però una scritta col pennarello che recita: “Tu laziale che hai rovinato quest`opera vergognati! Forza Roma, C’è solo un capitano”. “Murale di Totti deturpato? Qui non serve il presidente del Coni o un cittadino romano, serve solo un minimo di buon senso. E’ talmente un gesto non commentabile che altre parole sarebbero superflue”. Cosi’ Giovanni Malagò, presidente del Coni, intervenuto ai microfoni di Rete Sport commenta l’ennesimo atto vandalico nella Capitale. “Chi l’ha deturpato non sono tifosi di un’altra squadra, ma vandali. Quando vediamo che la gente si butta nelle fontane per fare lo shampoo, spaccano monumenti…”, ha aggiunto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here